IBM iSeries Access per Linux Ubuntu e nuovo telnet 5250
da Massimo Della Rovere · pubblicato il 18 Giugno, 2013 · modificato il 15 Luglio, 2016

Per tutti colori che lavorano in qualche maniera con i sistemi midrange potrebbe interessare che IBM dopo 10 anni di attesa finalmente ha rilasciato un client decente per il collegamento 5250. Il link al software mi è stato dato da +Davide Riboldi che ringrazio e gli confermo che funziona benissimo quasi alla pari del software esistente in windows. Niente a che vedere con il software ufficiale rilasciato qualche anno fà che era qualcosa di indecente (e ho fatto un complimento).

L’unica cosa che però non capisco è questa: il server iseries IBM ha avuto un momento in Italia di grande penetrazione e in quel momento la versione linux è stata richiesta da migliaia di utenti che non sono mai stati soddisfatti, adesso dopo 10 anni che il server IBM non è più popolare come prima e che gli utenti linux si sono rassegnati e adeguati con altri software rilasciano una versione incredibile di un software che forse non vuole più nessuno. (le stranezze delle grandi aziende).

Download ed installazione

In ogni caso dato che il software è stato rilasciato, funziona bene ed è molto utile a tutte quelle persone che utilizzano sia linux che sistemi iSeries, vediamo come procedere all’installazione e controllare i prerequisiti necessari al funzionamento del nuovo client IBM. Per prima cosa bisogna assicurarsi di avere sulla propria macchina Java, se questo mancasse potete installare la versione di OpenJDK in ambiente linux ubuntu:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java7-installer

Una volta installato l’ambiente Java dovete scaricare il file di installazione, in questo momento il file è ibm-iseries-access-v1r1.zip ma penso che a breve possano essere rilasciati degli aggiornamenti, dato che trattasi di prima release e i bug da correggere possono essere parecchi. Eseguito il download del file eseguite una scompattazione del file zip in una directory di vostra scelta che in questo caso per semplificare chiameremo iseries-access. Entrate nella directory ed eseguite questo comando:

java -Xmx1024m -jar acsbundle.jar

Configurazione generale

Una volta eseguito il comando verrà creata una directory chiamata IBM nella home del vostro profilo e vi verrà presentata la schermata principale del prodotto:

iSeries Access Linux

Come potete vedere dalla schermata principale del prodotto iAccess ci sono diverse opzioni che possono essere selezionate, vediamo quelle più importanti :

Trasferimento dati: Questa funzione offre un’interfaccia per il trasferimento dei dati tra il sistema client e IBM i. Il Trasferimento dati supporta molti formati file, ad esempio: OpenDocument, Excel Workbook, Excel 97-2003 Workbook e CSV (Comma delimited).

Emulatore 5250: Avvia una sessione video 5250 per il sistema selezionato. Se per il sistema selezionato esiste un profilo della sessione video 5250, questo viene utilizzato all’avvio della sessione video; altrimenti, viene utilizzato un profilo della sessione video predefinito. Quando viene chiusa la sessione video 5250, se non esiste un profilo per il sistema, viene chiesto di salvare le impostazioni correnti della sessione video in un profilo della sessione video 5250. Il profilo della sessione video salvato verrà utilizzato al successivo avvio di una sessione video 5250 per il sistema. Il profilo della sessione video 5250 salvato può essere gestito mediante Session Manager 5250.

Navigator per i: Avvia il browser Web predefinito per avviare la pagina di accesso di Navigator per i per il sistema selezionato. Navigator per i è una console di gestione del sistema completa, integrata nel sistema operativo IBM i. Navigator per i è un’interfaccia grafica basata su Web che consente di accedere alle risorse e ai lavori e di gestirli mediante un browser Web. Le attività di gestione del sistema in Navigator per i includono Attività di sistema, Operazioni di base, Gestione del lavoro, Configurazione e servizi, Rete, Gestione server integrato, Sicurezza, Utenti e gruppi, Database, Gestione giornale, Prestazioni, File System, Configurazioni Internet e altro.

Emissione di stampa: Fornisce un’interfaccia per visualizzare i file nelle code di emissione e di scaricare questi file nel sistema client. È possibile filtrare i file da visualizzare in base a: Utente corrente, selezionato, tutti e coda di emissione.

Console 5250: Avvia una sessione video 5250 per la console del sistema selezionato. Per questa attività è necessaria una configurazione del sistema per una console LAN o una console HMC. La Console LAN consente di gestire un solo sistema:

  • una filigrana facoltativa contenente la parola Console.
  • Una barra della console facoltativa che visualizza il tipo di sistema, il modello, il numero di serie, la partizione, la modalità IPL corrente e SRC.

Per aggiungere o modificare una configurazione di sistema per una console LAN, selezionare Configurazioni di sistema dalle attività di Gestione. Sul separatore Console, selezionare Console LAN e immettere il Nome host di servizio. L’HMC (Hardware Management Console) consente di gestire più sistemi o partizioni. Per aggiungere o modificare una configurazione di sistema per una console HMC, selezionare Configurazioni di sistema dalle attività di Gestione. Sul separatore Console, selezionare Console 5250 HMC e immettere Nome host / Indirizzo IP.

Il Pannello di controllo virtuale: (o VCP Virtual Control Panel) consente di visualizzare le informazioni sul sistema che normalmente sono disponibili solo dal pannello di controllo. Le informazioni che è possibile visualizzare mediante VCP includono:

  • tipo di macchina, modello, numero di serie e numero di partizione
  • Modalità IPL (Initial Program Load): normale, manuale
  • Tipo di IPL: A, B, C, D
  • SRC (System Reference Code) per l’IPL corrente
  • Stato della connessione VCP al sistema

Il VCP consente, inoltre, di eseguire alcune funzioni di servizio, quali la modifica della modalità IPL, il riavvio del sistema e la riattivazione dei DST (Dedicated Service Tool). Per questa attività è necessario configurare il sistema specificando il Nome host di servizio per la Console LAN. Per aggiungere o modificare una configurazione del sistema, selezionare Configurazioni di sistema dalle attività di Gestione. Il Nome host di servizio per la Console LAN può essere specificato.

Hardware Management Interface: Avvia il browser Web predefinito mediante un protocollo HTTPS per visualizzare un’Hardware Management Interface per il sistema selezionato. Esempi di Hardware Management Interface sono:

  • ASMI (Advanced System Management Interface)
  • IVM (Integrated Virtualization Manager)
  • HMC (Hardware Management Console)

Per questa attività è necessaria una configurazione di sistema in cui sia specificata l’Hardware Management Interface. Per aggiungere o modificare una configurazione di sistema, selezionare Configurazioni di sistema dalle attività di Gestione. L’Hardware Management Interface viene specificata sul separatore Console.

Session Manager 5250: Offre un’interfaccia per creare e gestire le sessioni dell’emulatore di stampante e video IBM i. Session Manager 5250 supporta:

  • creazione di nuovi profili di sessione video 5250
  • creazione di nuovi profili di sessione di stampa 5250
  • creazione o modifica di file batch di sessioni multiple
  • avvio di una sessione di emulazione mediante i profili di sessione esistenti
  • visualizzazione di tutte le sessioni dell’emulatore di stampante e video 5250
  • importazione dei profili di sessione da IBM Personal Communications (*.ws)

Configurazioni di sistema: Offre un’interfaccia per creare e gestire le configurazioni per i sistemi IBM i. Utilizzare questa attività per creare la configurazione del sistema per ciascun sistema IBM i che si intende utilizzare o gestire.

  • creazione di nuove configurazioni del sistema
  • modifica della preferenze (ad esempio richiesta parola d’ordine o SSL)
  • aggiunta di una configurazione della console a una configurazione del sistema esistente o individuazione di una console per un nuovo sistema

Esempio di sessione 5250 avviata

iSeries Access Linux

14 Commenti

  1. Ciao Massimo, grazie per le informazioni riportate ho avuto modo di provare su alcune distribuzioni e funziona perfettamente. Quando ho provato su una versione ubuntu: VERSION="18.04.4 LTS (Bionic Beaver)" Quando clicko su emulazione 5250 mi manda error box : "Profilo sessione non valido" Impossibile avviare le sessioni perchè questo nome profilo della sessione non è valido Hai la possibilità di darmi un consiglio a cosa imputare questo problema cuomorob@gmail.com Un saluto Roberto

  2. Ciao Massimo, ho usato per circa dieci anni due computer IBM Sistema 23. Esiste un emulatore per Windows 10 di queste macchine, vecchie ma affascinanti ? Grazie Corrado

  3. Ciao Massimo, grazie mille! ottimo articolo, l'ho usato su una vecchia macchina con xubuntu e funziona benissimo. Avrei però bisogno del pacchetto

    IBMiAccess_v1r1_LinuxAP.zip puoi dirmi dove recuperarlo ?

    Ho provato a cercare sul sito IBM ma non riesco di trovarlo. Mi servirebbe su un server 64bit CentOS 6.7 che si deve collegare via ODBC ad un As400 per reperire dati.... son disperato, puoi aiutarmi a trovarlo ? Grazie!

  4. Ciao Fabio, purtroppo in questo momento non saprei aiutarti, in ogni caso con molta probabilità il software lo trovi nel portale IBM e sicuramente non nella parte pubblica, ma nella'area privata. Ti devi loggare come cliente e possessore di un server IBM iSeries.

  5. Ciao Davide,

    ti ringrazio molto per la risposta molto chiara e sono sicuro risolutiva, non fosse che quando cerco di lanciare dal terminale acslaunch_linux-64 mi dice comando non trovato (anche se provo dalla cartella del programma) diversamente dall'interfaccia facendo doppio click il software si avvia.. hai idea di dove stia sbagliando?

  6. Prova a digitare questo comando dal terminale:

    awk -F= '/Exec=/{system($2)}' nome_del_file.desktop

    eventuali errori del file .desktop dovrebbe segnalarteli nel terminale.

  7. Ciao Massimo, come posso fare a creare un'icona sulla Scrivania che punti alla sessione multipla in modo che l'utente possa avviare la sessione multipla senza bisogno di avviare il manager delle sessioni?

  8. Ciao Lorenzo, I file di avvio sono nella cartella Start_Programs dove si trovano le varie sotto cartelle per linux, windows e mac. Nella cartella IBM che viene creata durante l'installazione vengono salvati i vari file di configurazione delle sessioni, con estensione '.hod'

    ~/IBM/iAccessClient/Emulator

    Per poter lanciare una sessione senza aprire il software di gestione è sufficiente digitare dalla shell il seguente comando (sostituire i punti iniziali con il percorso appropriato):

    ../acslaunch_linux-64 ../IBM/iAccessClient/Emulator/sessione.hod

    A questo punto parte direttamente la sessione senza il software di gestione. Per avviare più sessioni crea un file di avvio multiplo tramite la voce di menu 'Session Manager 5250' e poi premi sul bottone 'Nuove sessioni multiple'. Una volta aggiunte le sessioni bisogna salvare il file '.bchx'. Per lanciare da riga di comando le sessioni multiple:

    ../acslaunch_linux-64 ../IBM/iAccessClient/Emulator/sessionimultiple.bchx

    Per creare invece un'icona di avvio sul desktop di ubuntu è sufficiente creare un file di testo con estensione .desktop (es. as400.desktop) sul desktop e inserire al suo interno questi parametri:

    [Desktop Entry]
    Type=Application
    Encoding=UTF-8
    Categories=Java;Network;Office;TerminalEmulator;
    Version=1.0
    Name=AS400
    Comment=IBM\si\sAccess\sClient\sSolutions
    # Replace with the location of the product root directory
    Icon=/home/utente/Programs/IBMiAccess/Icons/acsbatch128.png
    # Replace with the location of the product root directory
    Exec=/home/utente/Programs/IBMiAccess/Start_Programs/Linux_i386-32/acslaunch_linux-32 /home/utente/IBM/iAccessClient/Emulator/aatest.bchx
    Terminal=false

    ... rendere eseguibile il file, a questo punto il .desktop sparisce e con un doppio click è possibile avviare la sessione multipla.

  9. Buon giorno Massimo mi sono scaricato ibm-iseries-access-v1r1.zip e seguito le tue istruzioni è tutto ok ma, su due ip pubblici, uno si collega e funziona perfettamente l’altro. Una volta digitata la passwrd mi da un messaggio di errore pare riguardi la sicurezza o cose del genere. Ho ricontrollato più volte i parametri e sembrano essere corretti. Chiedo gentilmente un aiuto a comprendere quale sia la motivazione.

  10. Ciao Calogero, con molta probabilitá non dipende dal software ma da qualche configurazione di rete. Come accedi alla risorsa pubblica? Hai un firewall che filtra le richieste? Qualche funzione di NAT interno?

  11. Ottimo post, ho cercato su internet varie informazioni sul client access per linux (anche in inglese) ma i tuoi consigli mi hanno risolto il problema! Puoi segnalare il link della pagina di download di ibm per vedere se ci sono altre versioni più recenti?

    Purtroppo non sono riuscito a trovarla. Grazie Michele

  12. Ciao Michele da questo link puoi scaricare la versione valida per 120 giorni ma completa in tutte le sue funzionalità Scaricare Client Access, mentre la versione licenziata devi andare su Software Support, ma per scaricarla da questo sito bisogna avere un account IBM con le licenze iseries attive che normalmente viene attivato dal cliente per cui lavori.

  13. Funziona più che bene, almeno l‘emulazione che ho provato, ottimo, grazie.
    Il comando java -Xmx1024m -jar acsbundle.jar si da solo la prima volta o sempre per fare partire il tutto ? Cioè devo fare un icona sul desktop con dentro la directory e comando ? O altro modo ?

  14. Ciao Lodewig, io ho fatto un’icona che lo lancia sempre, solo la prima volta è un pò lento dopo è più veloce, dopo ti puoi creare le tue sessione anche multiple e salvarle per usarle velocemente le volte seguenti.

condividi